Torna su Packlink

Richiedere La Copertura Assicurativa Senza Presentare Fattura E Documenti

Il nostro servizio di Customer Support ti fornirà tutte le indicazioni necessarie per l'avvio del reclamo. Ad ogni modo, ti informiamo che affinché il reclamo con l'Assicurazione venga accolto dovrai obbligatoriamente presentare tutta la documentazione che ti verrà richiesta da inoltrare in allegato alla richiesta di risarcimento, compreso il documento che attesti il valore della merce dichiarata:

 

Reclamare un importo superiore a 50 €

Come da Termini e Condizioni del Sito, per avviare il reclamo con l'assicurazione Packlink, è necessario presentare la fattura o scontrino fiscale della merce trasportata. Qualora non fossi in possesso della fattura di acquisto della merce coinvolta con data inferiore a 60 gg dalla data dell'invio, trattandosi ad esempio di una vendita tra privati, potrai inoltrare la fattura di vendita (ricevuta Paypal, Amazon, Catawiki / bonifico dell’acquirente, etc.) ed una Dichiarazione Giurata, il cui modello ti verrà fornito direttamente dal Modulo di Reclamo.

Per poter reclamare un importo superiore a 50 € dovrai allegare obbligatoriamente lo scontrino o ricevuta fiscale della merce come specificato all'art. 24 dei T&C accettati al momento del preventivo.

24 p. L’Utente può richiedere una copertura assicurativa per il valore totale delle merci fino ad un massimale di Euro 2.500 (duemilacinquecento). A tal fine, l’Utente dovrà prestare specifico consenso sul Portale quando richiesto, nonché provvedere al pagamento dell’importo ivi indicato. Il massimale indicato è relativo al valore totale della spedizione in caso di spedizioni multicollo e non applicabile ad un singolo collo. L’ottenimento di un ristoro avviene solamente ed esclusivamente previa presentazione della fattura di acquisto. Non sono validi, a tal fine, altri tipi di documenti, quali listino prezzi, fattura di vendita, fattura di riparazione, etc. recanti importi superiori a Euro 50 (cinquanta).

24 y. L’utente è consapevole e riconosce che l’assicurazione integrativa a titolo oneroso, non copre i casi di spedizione di articoli proibiti o non coperti da assicurazione e/o di articoli o oggetti non imballati in maniera conforme alle linee guida messe dal Sito a disposizione degli Utenti sulle proprie pagine. L’elencazione degli articoli proibiti è contenuta al presente art. 24.

L’utente, il quale riconosce (a) di aver letto ed accettato l’elenco di articoli proibiti e/o non coperti da assicurazione e (b) di aver accettato che la coperture assicurative tutte offerte da Packlink a titolo oneroso, non trova applicazione per il caso di spedizione di articoli proibiti o non imballati secondo le linee guida fornite dal Sito sulle sue pagine, riconosce che non gli sarà quindi dovuto alcun indennizzo assicurativo per il caso di spedizione di suddetti articoli (articoli proibiti e/o non imballati secondo le linee guida fornite dal Sito sulle sue pagine) e che l’eventuale prezzo pagato per la copertura assicurativa integrativa non gli sarà restituito, restando acquisito (a) che l’Utente ha accettato, preventivamente all’acquisto del servizio di spedizione e della relativa copertura assicurativa, di non spedire articoli proibiti e/o non coperti da assicurazione o non imballati secondo le linee guida e che tali articoli non sono coperti in via assicurativa e che pertanto (b) in virtù dell’inadempimento perpetrato dall’Utente per avere, al contrario, spedito un tale articolo, la somma pagata per la copertura assicurativa viene trattenuta dal Sito a titolo di penale o comunque a parziale ristoro dei costi sopportati per l’apertura e la gestione della posizione assicurativa in parola, pur se dimostratasi non applicabile, risiedendo la ragione della sua stipulazione in un errore non scusabile, o comunque in una colpa, in capo all’Utente.

 

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 0 su 4

Se hai bisogno di assistenza, completa il formulario di contatto. Saremo lieti di aiutarti!

Contattaci